intermodalita2

intermodalita1

intermodalita4intermodalita3intermodalita5 

 

 

 

 

 

intermodalita italiaintermodalita puglia

  • COLLEGAMENTI STRADALI

Il Porto di Taranto si trova completamente fuori dal centro urbano e l’accesso alle maggiori vie di comunicazione è immediato. L’autostrada adriatica A14 Taranto-Bari- Bologna rappresenta per il Porto di Taranto il collegamento stradale strategico per il trasporto su lunga distanza, garantendo un rapido inoltro terrestre verso i mercati dell’Italia settentrionale e del Centro Europa.

Il bacino d’utenza di più corto raggio – l’arco ionico e la penisola salentina – è connesso a Taranto da una rete di strade statali tra cui la SS7 (Taranto- Brindisi-Lecce) e la SS106 che collega Taranto a Reggio Calabria, passando per la Basilicata.

  • COLLEGAMENTI FERROVIARI

Sotto il profilo ferroviario il Porto di Taranto è collegato alla dorsale adriatica Bari-Bologna e alle direttrici per Potenza-Napoli, Brindisi- Lecce e Reggio Calabria: nel complesso la rete di trasporto ferroviario risulta adeguata all’obiettivo di raggiungere la massima celerità e il trasferimento di maggiori quote di traffico merci dalla strada alla ferrovia.

Il Terminal contenitori del Porto di Taranto è dotato di un collegamento ferroviario diretto con la rete nazionale.

  • SCALI AEROPORTUALI

Il Porto di Taranto dista rispettivamente 90 e 75 km dagli aeroporti di Bari e Brindisi, da cui partono e arrivano quotidianamente voli da/verso i principali scali italiani ed europei.

Inoltre, a circa 20 km di distanza si trova lo scalo aeroportuale Arlotta di Grottaglie, ove si è insediata la società Alenia che costruisce i velivoli su incarico della Boeing. L’aeroporto è collegato al porto grazie alla strada Grottaglie – Brindisi che arriva direttamente  fino al varco nord di accesso al Porto. Lo scalo aeroportuale di  Grottaglie può rappresentare un’opportunità di sviluppo per un’ulteriore modalità del trasporto delle merci mediante aerei cargo che possono usufruire di una pista di 3,2 Km.